Commenta per primo
"La possibilità di recarsi allo stadio nelle ore serali rappresenta un motivo di reinserimento sociale":  con queste motivazioni ad un noto ex criminale genovese, tuttora sottoposto a regime detentivo, è stata concessa la possibilità di assistere alle gare interne della squadra per cui fa il tifo, il Genoa.

Molto attivo negli anni '70 e '80 come membro di diverse bande della provincia ligure, oggi il delinquente in questione sta finendo di scontare gli ultimi mesi di una condanna per spaccio di droga. Il regime di semilibertà a cui è sottoposto gli imporrebbe di tornare in carcere ogni sera entro le 21 ma grazie alla speciale deroga concessa dal magistrato il 66enne genovese potrà posticipare il suo rientro in cella di un paio d'ore quando il suo Grifone giocherà a Marassi.