Daniele Faggiano, ds del Parma, parla in zona mista dopo la vittoria in casa dell'Inter: "Emozione c'è sempre ma è lavoro: io penso già al Cagliari. Chiaro che fare tre punti qui vuol dire farne dieci in 4-5 partite. Dobbiamo essere sempre così, propositivi, dobbiamo lottare su ogni pallone e crederci sempre. Spero che il Parma sia sempre vispo e sveglio: non mi è piaciuta la gara con la Spal, poi l'Udinese. Con la Juventus e ora abbiamo cercato di giocare, non abbiamo fatto solo catenaccio. C'è un percorso con D'Aversa, va bene così. Il colpo che mi ha colpito? Ve lo dico a maggio. Le conferme di Iacoponi, Gagliolo, sono importanti, sono contento di chi c'era e di chi si sta integrando. Dimarco? E' un ragazzo giovane che tende ad attaccare, oggi ha fatto una buona fase difensiva. L'Inter ci crede, ce lo ha dato in prestito secco. Poi ha fatto quest'esultanza, non so se gli sia convenuto (ride, ndr)...".