Due giorni dopo la 'sua' serata, coincisa con il ritorno a Palermo con la maglia della Juventus, parla Paulo Dybala. "E' stato bello tornare a Palermo. Sono arrivato in albergo e ho trovato ad accogliermi amici ed ex compagni di squadra. E' stato molto bello rivedere tutti, anche la partita è stata bella, la Juve ha giocato bene e penso che anche il risultato sia giusto", racconta il classe 1993 argentino ai microfoni di Sky Sport 24

SU ALLEGRI - "Io come ti ho detto a inizio anno, io sono venuto qua per continuare a crescere e per diventare un grande giocatore e un grande uomo. Cerco di fare sempre quello che mi chiede il mister. Allenamento dopo allenamento, gara dopo gara, quindi ho la sua fiducia, quella dei compagni. Quindi quando esco dal campo cerco sempre di dare il meglio e fare quello che mi chiedono".

SUL MOMENTO POSITIVO DELLA SQUADRA -  "Stiamo facendo buone partite, abbiamo affrontato tutte le gare allo stesso ritmo senza sottovalutare nessuno e questo ci ha portato a vincere tante partite di fila. La squadra ha cambiato tanto rispetto allo scorso anno, sono arrivati tanti giocatori nuovi e non è stato facile ripartire, ma adesso che siamo abituati a quello che ci chiede il mister, siamo sulla strada giusta e se continuiamo così la Juve può arrivare dove vuole arrivare, ovvero il più in alto possibile". 
L'AMICO MORATA - Dybala parla anche di Alvaro Morata, che sta vivendo un momento difficile: "Alvaro è un grandissimo giocatore, con il Milan è stato il primo a corrermi incontro e anche da questo si vede che persona è. Gli vogliamo tutti bene e vogliamo il meglio per lui, tornerà a essere il Morata delle ultime partite dell'anno scorso, abbiamo bisogno di un giocatore come lui".

SULLA LAZIO - Venerdì la Juventus affronterà la Lazio all'Olimpico: "Sicuramente sarà una partita molto difficile, proprio per il fatto che loro siano in crisi e vogliano uscire da questo momento, quindi troveremo una Lazio molto carica. Poi quando si gioca contro la Juve tutte le squadre vogliono vincere. Quindi non sarà una partita facile però noi la affronteremo come abbiamo affrontato tutte le partite. Come con il Manchester o contro il Palermo. Andremo a Roma per portare i tre punti a casa, per giocare bene e per fare la nostra partita".