Commenta per primo
L'ex attaccante del Chievo Alberto Paloschi, oggi allo Swansea, ha parlato a Sky Sport dei suoi primi mesi in Premier League: "Qui si sta bene, è una bella città, penso che se tornassi indietro rifarei questa scelta: ti migliora come uomo. Ho un piccolo appartamento che si affaccia sulla spiaggia, quando mi alzo al mattino vedo l'oceano. Quello che non dimenticherò mai è il primo gol segnato in Premier contro il Tottenham, in un bellissimo stadio e contro una grandissima squadra: qui c'è un campionato differente rispetto all'Italia, è più fisico, è un po' più un contropiede unico. Quando si finisce un'azione da una parte si riparte subito dall'altra, quindi c'è un grandissimo ritmo, produci azioni a ripetizione, mentre in Italia c'è un gioco più tattico, aspetti l'avversario e cerchi di fare più contropiede".

Sul Leicester: "E' come se in Italia una squadra come il Chievo fosse prima in classifica davanti a grandi squadre come Juventus, Inter, Milan e Roma per vincere lo scudetto, una cosa impensabile. Speriamo che possano avere una brutta domenica contro di noi per vincere poi le partite rimanenti: speriamo di poter fare punti importanti per noi stessi ed il Leicester vincere il campionato".