A quasi una settimana dai funerali di Davide Astori, La Nazione racconta un retroscena che riguarda la Juventus. Dopo la vittoria sul Tottenham nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, infatti, Gigi Buffon ha parlato ai compagni di squadra nello spogliatoio: "Abbiamo trovato un aereo privato che ci porterà a Firenze domani mattina, ci sono i funerali di Davide. Se qualcuno di voi vuole venire si faccia trovare stanotte nella hall, noi partiamo alle 4 e mezzo. Capisco benissimo che vogliate restare a dormire dopo una partita come questa".

Puntualmente, la mattina seguente, i bianconeri si sarebbero presentati in massa nella hall dell'albergo, ma a causa delle dimensioni dell'aereo prenotato solo 12 persone - equipaggio compreso - sono potute salire a bordo. Per questo motivo al rito funebre a Firenze erano presenti solo Bernardeschi - che, infortunato, è arrivato però da Torino, Allegri, Chiellini, Benatia, Pjanic, Barzagli, Marchisio, Rugani e Landucci, oltre chiaramente a capitan Buffon che, nonostante gli fosse stato proposto di entrare nella basilica di Santa Croce da un percorso riservato per via della rivalità con la tifoseria viola, ha chiesto di passare dal sagrato, ricevendo gli applausi dei tanti fiorentini presenti.