904
Intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale tedesca il centrocampista della Juventus, Emre Can, ha parlato con rabbia della decisione del club bianconero di non inserirlo in lista Champions svelando la possibilità sfumata di andare al Paris Saint Germain e di come la società gli abbia comunicato l'esclusione. Queste le sue parole riportate da SportBild.

LA SCELTA - "Ieri mi ha chiamato un membro dello staff, neanche l'allenatore, e mi ha detto che non ero stato inserito nella lista della squadra, senza motivo".

SCIOCCATO - "È estremamente scioccante per me. La conversazione è durata un minuto, senza motivo".

SONO FURIOSO -  "È una cosa che mi fa arrabbiare e infuriare. Trarrò le mie conclusioni e parlerò con il club dopo il mio ritorno dalla nazionale"

POTEVO ANDARE AL PSG - "Mi è stato detto e promesso qualcos'altro la scorsa settimana dal club, c'era anche il Paris Saint Germain, ma ho deciso di restare alla Juventus. La condizione però era che io fossi in Champions League. Perché voglio giocare la Champions".




ANCORA EMRE CAN - Parla ancora Emre Can, che affida il proprio pensiero a Twitter: "Sarò sempre grato alla Juve e per come mi hanno supportato e mi sono stati accanto da quando sono parte del club, in particolare quando ero infortunato. Per rispetto della Juventus e dei miei compagni, i cui successi sono sempre stati la mia priorità, non dirò altro e continuerò a lottare in campo".