Commenta per primo

Biltz per il baby brasiliano: due milioni di euro.
Appelt soffiato all'Inter: "Non vedo l'ora di cominciare".
Bruciando la concorrenza dell'Inter, l'ad Beppe Marotta e il coordinatore dell'area tecnica Fabio Paratici, il tandem mercato juventino, hanno praticamente ingaggiato Gabriel Appelt Pires, 17 anni, centrocampista brasiliano (ma con passaporto Ue) del Resende, secondo molti osservatori uno dei migliori talenti carioca. «Sono molto contento di poter vestire la maglia di uno dei più importanti club al mondo - le sue prime parole - e non vedo l'ora di arrivare».

L'operazione è stata chiusa ieri a Torino, con il papà del giocatore e Peppino Tirri, il procuratore: due milioni di euro, più bonus (e cinque anni di contratto). Nell'affare potrebbe rientrare anche il fratello di Gabriel, Guillherme, 18 anni, trequartista, che finirebbe però alla Primavera bianconera. Destinato invece alla Juve, Gabriel: «È un centrocampista difensivo con un gran fisico e un buon piede - ha spiegato Pirri - una via di mezzo tra Cambiasso e Thiago Motta». Di origini portoghesi, Gabriel era finito sui taccuini dei club europei dopo una partita contro il Flamengo di Ronaldinho.