Negli ottavi di finale di Champions League, la Juventus affronterà l'Atletico Madrid, la squadra nel cui stadio, a giugno, di disputerà la finale della competizione. Andata, il 20 febbraio a Madrid, ritorno il 12 marzo a Torino. Un avversario ostico per i bianconeri, l'unica squadra (insieme alla Juve e al Liverpool) che negli ultimi anni abbia provato a spezzare il dominio di Real Madrid e Barcellona sul calcio europeo.

LA FORMAZIONE TIPO (4-4-2) - Oblak; Arias, Savic, Godin, Filipe Luis; Correa, Koke, Rodri, Saul Niguez; Griezmann, Diego Costa (Kalinic). All.: Simeone.

LA STELLA - La stella dell'Atletico Madrid è Antoine Griezmann, campione del Mondo con la Francia e vincitore dell'Europa League e della Supercoppa europea nel 2018 con i colchoneros. Le petit diable, terzo sul podio del Pallone d'Oro dietro a Modric e Cristiano Ronaldo, in questo momento è fra i primi quattro-cinque attaccanti al mondo, e, dopo essere stato a un passo dal lasciare l'Atletico, ora sogna di portarlo sul tetto d'Europa, nello stadio di casa. 

IL CAMMINO - Nel Gruppo A della fase a gironi, l'Atletico Madrid di Diego Simeone è arrivato secondo, arrivando a pari punti (13) nel girone vinto dal Borussia Dortmund. Decisivo il doppio scontro diretto: Dortmund-Atletico 4-0, Atletico-Dortmund 2-0.

I PRECEDENTI - Fra Juventus e Atletico Madrid ci sono sette precedenti, due in Champions League e cinque in Coppa delle Fiere, con un bilancio di quattro vittorie per i bianconeri, un pareggio e due successi per gli spagnoli. Il primo precedente risale alla Coppa delle Fiere 1963-64. Negli ottavi di finale, la Juve vince sia all'andata (1-0), sia al ritorno (2-1). L'anno successivo, all'andata la spuntano gli spagnoli (3-1), al ritorno vincono i bianconeri (3-1). All'epoca andava di moda lo spareggio in gara tre. La Juve ripropone il 3-1, e passa. I due precedenti in Champions risalgono invece alla fase a gironi della stagione 2014-15: Atletico Madrid-Juventus 1-0 e Juventus-Atletico Madrid 0-0.