11

La cantera del Barcellona è per tutti un modello da seguire, ma in questo 2013 è stato il vivaio dell'Anderlecht a prendersi la scena in Europa. Dopo aver vinto il prestigioso Torneo di Viareggio, sconfiggendo 3-0 in finale il Milan, il club belga è salito sul gradino più alto del podio nella Aegon Future Cup, prestigioso torneo internazionale under 17 organizzato dall'Ajax. In Italia come in Olanda ha brillato un giocatore: Nabil Jaadi. Classe 1996, trequartista o esterno offensivo, Jaadi è il classico numero 10 che disegna calcio.

A Viareggio è stato il più giovane della finale, al De Toekomst, casa del vivaio dell'Ajax, è stato eletto il miglior giocatore dell'Aegon Future Cup (l'Anderlecht ha vinto il girone con Bayern Monaco, Barcellona e Benfica, in semifinale ha battuto il San Paolo, in finale i Lancieri padroni di casa), nel quale ha segnato due gol. Il Milan, secondo quanto appreso da calciomercato.com, è rimasto incantato da Jaadi e lo farà seguire ancora dai suoi 007. Cresciuto con Iniesta e Pirlo come modelli, Jaadi è considerato la nuova stella del vivaio dell'Anderlecht.