L’Inter guarda in Serie A, alla ricerca di profili che possano aumentare la qualità del centrocampo. Tra i nomi in circolazione, oltre a quello di Nicolò Barella, c’è anche quello di Rade Krunić, calciatore dell’Empoli che in questa stagione ha già realizzato 5 gol e 5 assist. Scout nerazzurri lo studiano da tempo, il salto dall’Empoli all’Inter non è cosa per tutti, ma al classe ’93 i mezzi tecnici e fisici non mancano, così in corso Vittorio Emanuele stanno analizzando la possibilità di trasformare l’attuale interesse in qualcosa di più concreto.

LE RICHIESTE - Alla sua prima stagione in Serie A il centrocampista bosniaco ha dimostrato di reggere l’urto e di avere in canna giocate da palcoscenici superiori. Ausilio e Marotta non hanno fretta di chiudere e studiano le richieste toscane: 18-20 milioni di euro. Cifra che potrebbe divenire più bassa con l’inserimento di giovani di prospettiva che potrebbero interessare all’Empoli. Per la società nerazzurra l’affare potrebbe risultare interessante, anche perché a centrocampo potrebbe esserci una mini rivoluzione. RAPPORTO QUALITA'-PREZZO - Borja Valero e Vecino, infatti sembrano destinati a lasciare Appiano Gentile, mentre è ancora tutto da capire il destino di Gagliardini. Se è vero che Marotta punta a un centrocampista di livello internazionale, è altrettanto vero che cercherà di puntellare il reparto con jolly che possano ambientarsi con calma per mostrare il proprio valore alla distanza. Krunic rientra proprio in questo tipo di ragionamento, centrocampista completo con un buon rapporto qualità prezzo. L’Inter ci pensa.