Calciomercato.com

Inter, Frattesi a rilento: solo una dal 1' in Serie A, che differenza con l'Italia

Inter, Frattesi a rilento: solo una dal 1' in Serie A, che differenza con l'Italia

  • ADG
  • 46
L'ultimo capitolo recita soltanto 7 minuti in campo nel big match del campionato, il derby d'Italia pareggiato dall'Inter a Torino contro la Juventus: troppo pochi, forse anche per quanto mostrato da chi era partito titolare. Davide Frattesi al momento non è ancora riuscito a imporsi in nerazzurro, complici alcune scelte di Simone Inzaghi che ne stanno penalizzando il minutaggio, soprattutto in campionato, e una coesistenza con Nicolò Barella che al momento non convince appieno il tecnico piacentino, oltre alla difficoltà a rinunciare ad Henrikh Mkhitaryan. Situazioni che per ora stanno limitando proprio l'ex Sassuolo.

33 MILIONI, 285' IN CAMPO - L'inserimento del centrocampista italiano classe 1999, uno dei grandi investimenti del mercato estivo dell’Inter, visto che nella prossima estate verrà a costare una cifra vicina ai 33 milioni di euro, procede a rilento: solo una presenza da titolare in Serie A, contro l'Empoli, ormai due mesi orsono, e soltanto 285 minuti disputati in campionato, con un gol, realizzato nel derby col Milan, mentre in Champions è partito dal 1' già due volte e dovrebbe rifarlo domani a Lisbona contro il Benfica.

CHE DIFFERENZA CON LA NAZIONALE - Un apprendistato complicato, soprattutto se confrontato con il rendimento in Nazionale, dove Luciano Spalletti lo considera quasi inamovibile e spesso lo schiera proprio al fianco di Barella, come avvenuto nella decisiva sfida contro l'Ucraina. Anche se in Azzurro al momento trovare spazio è più facile. 

Altre notizie