39
Tre foto, tre messaggi. Alexis Sanchez è pronto per la nuova stagione, e lo annuncia con un post sul suo profilo Instagram: "Finalmente insieme" annuncia l'attaccante dell'Inter che quest'anno non ha ancora debuttato a causa di un problema muscolare. Maledetti infortuni, gli hanno condizionato quasi tutta la carriera e soprattutto i suoi due anni in nerazzurro. Ora però il cileno vuole mettersi tutti i problemi alle spalle, è tornato a sorridere e a lavorare con il pallone. Grinta, determinazione e voglia di spaccare il mondo, lo sguardo concentrato verso la sfida con la Sampdoria alla ripresa del campionato.

VERSO LA SAMPDORIA - Sorride Alexis ma anche Inzaghi, che lì davanti ha una carta in più da giocare dall'inizio o a gara in corso. L'idea sarebbe quella di portarlo in panchina per poi inserirlo se necessario, ma non è escluso che Sanchez possa partire dal primo minuto se Lautaro e Correa dovessero arrivare stanchi dall'Argentina con la quale la notte tra giovedì e venerdì affronteranno la Bolivia. Il cileno ha approfittato della sosta per recuperare dal problema muscolare e adesso vuole convincere l'allenatore a dargli fiducia.
 
LA CONFERMA - Inzaghi lo studia, riflette e valuta come gestirlo. Consapevole che quando vede i blucerchiati Sanchez si scatena: il cileno ha segnato 4 gol contro la Samp, a nessun altra squadra italiana ha fatto più gol. I più freschi sono i due dell'8 maggio scorso: una doppietta che ha convinto l'Inter a puntare ancora su di lui nonostante i tanti problemi fisici. Fin dal suo arrivo l'allenatore ha detto alla dirigenza di voler confermare l'ex Barcellona e ora è arrivato il momento di buttarlo dentro. Sanchez è tornato, Inzaghi ritrova un nuovo jolly per l'attacco.