71
Il quotidiano spagnolo Marca ha aperto stamattina con l'indiscrezione secondo cui la Juventus avrebbe già definito la cessione del centrocampista classe '87 Arturo Vidal. Un calciatore divenuto ingombrante in casa bianconera anche per i ripetuti atteggiamenti poco professionali fuori dal campo, come rivelato anche da calciomercato.com (clicca QUI per i dettagli) e che hanno spinto il Real Madrid, una delle possibili pretendenti a tirarsi indietro. Ma la cessione del giocatore sudamericano resta una necessità per finanziare l'ultimo significativo colpo in entrata, un trequartista o un attaccante esterno che completi il reparto avanzato (leggi QUI). 

L'ARSENAL PREME - I media inglesi sposano in pieno questa linea e rilanciano prepotentemente la candidatura dell'Arsenal, che (fonte Daily Mail) avrebbe messo sul piatto oltre 21 milioni di sterline, ossia 30 milioni di euro, per convincere la Juventus a cedere uno dei gioielli del suo centrocampo. Cifra ben lontana dai 50 pretesi da Andrea Agnelli solo un anno fa, ma il travagliato periodo post-Mondiale tra infortuni e la ricerca della migliore condizione e i già citati episodi poco felici fuori dal campo hanno fatto scendere drasticamente la sua valutazione. Anche Manchester City e Manchester United hanno seguito Vidal, ma l'affondo decisivo potrebbe essere davvero quello di Arsene Wenger. Non preoccupa la botta al ginocchio destro già operato sofferta nell'ultima sfida di Coppa America con l'Uruguay, anzi proprio il suo rendimento nel torneo in patria (già 3 gol all'attivo e Cile in semifinale) sta mettendo nelle condizioni la Juve di strappare ancora una cifra importante da reinvestire prontamente per chiudere col botto il mercato di Allegri.