27
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha analizzato ai microfoni di Sky Sport il successo sul Frosinone: "La squadra è in crescita, a parte quel 3-3 con il Parma siamo in crescita e stiamo meglio rispetto alle prime settimane".

SULL'IMPIEGO DI CHIELLINI - "Rugani non era a disposizione, poi quando rientrano i giocatori è meglio metterli subito e metterli in moto".

SUL GOL DI DYBALA - "Siamo contenti, Paulo lo voleva e gli attaccanti vivono anche per questo. A Madrid dovremo fare gol, sarà una partita diversa dove ci vorrà attenzione e lucidità. Ruolo? Alla Juve serve un giocatore tra le linee, ed è molto bravo. Generalmente ne avevamo solo uno, ora ne abbiamo due. Magari questo lo limita nei gol, ma non nelle prestazioni. Gioca le palle nella stessa zona degli altri anni, però ha davanti altri due".

SULLA FORMAZIONE PER L'ATLETICO - "Pronta? Non ancora, ho qualche dubbio... Dybala-Bernardeschi? No, vedremo. Ci sarà Alex Sandro, a centrocampo stanno tutti bene. Dovremo fare gol. Dobbiamo fare gol mercoledì. Vedremo chi giocherà, Paulo è in ottima condizione e torna anche Douglas Costa. Ci sarà molta fisicità, bisogna tenere botta".
SU ICARDI E L'INTERESSE LA SCORSA ESTATE - "Non so niente di mercato, vado al mare e mi arrivano i giocatori e li alleno.... Se è un campione per te? Fa gol, ma può dirlo Spalletti che lo allena. I giocatori puoi giudicarli quando li alleni".

SULL'ATLETICO - "Mercoledì la squadra farà in buone condizioni contro una squadra fisica che gioca un calcio aggressivo. E' una sfida aperta, noi possiamo passare tanto quanto loro. Dobbiamo fare almeno un gol a Madrid, il nostro passaggio passa da questo".

SULLO SCUDETTO - "Siamo a un buon punto, ma ne mancano ancora molti. Quest'anno credo che con 90, se ci arriveremo, riusciremo a vincere il campionato".