18
Beppe Marotta lo ha ribadito nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'ultimo arrivato Romulo: i bianconeri vogliono completare la rosa di Allegri con un altro attaccante, anche alla luce dell'infortunio di Morata, e con un difensore. Ad oggi, la disponibilità economica del club di Corso Galileo Ferraris non può essere altissima, visto che l'unica spesa significativa è stata sostenuta per l'acquisto dello spagnolo dal Real Madrid e gli arrivi di Pereyra e Romulo sono stati possibili con la formula del prestito con diritto di riscatto. Inoltre, non è ancora arrivata la cessione di un big (Vidal?) che consentirebbe di chiudere in fretta i prossimi due colpi.

DUE IDEE PER LA DIFESA - In particolare, per il reparto difensivo sono due i nomi all'attenzione dell'amministratore delegato juventino e del ds Fabio Paratici: Matija Nastasic (22) del Manchester City e Kostas Manolas dell'Olympiacos. Il primo è reduce da una stagione di alti e bassi anche a causa degli infortuni e rischia di vedersi un po' chiuso dall'imminente arrivo dal Porto di Mangala; conosce già il nostro campionato, avendo impressionato con la maglia della Fiorentina, ma non sarà semplice strapparlo a Pellegrini. Nell'estate 2012 è stato pagato oltre 15 milioni di euro cash più il cartellino di Savic e i bianconeri, già scottati dall'affare Ogbonna nella passata stagione, non sembrano intenzionati a pagare così tanto per un difensore.
CONTATTI PER MANOLAS - Più economica la strada che porta al centrale greco classe 1991, ritenuto uno dei difensori più promettenti a livello europeo e seguito ripetutamente dagli uomini mercato della Juventus. Il suo procuratore ha dichiarato nei giorni scorsi che il ragazzo ha intenzione di fare il grande salto e di cercare una squadra più blasonata dell'Olympiacos; è legato alla formazione del Pireo fino a giugno 2015 e viene valutato 15 milioni di euro. Cifra comunque trattabile al ribasso (10/12), come riferisce anche Gianluca Di Marzio, e che sta inducendo il club campione d'Italia a portare avanti il discorso, in attesa di qualche cessione e di capire se valga la pena affondare il colpo.