34
Un imperatore ottomano al Lille. Yusuf Yazici sta trascinando il club bretone alla caccia del Psg in Ligue 1 e al primato nel girone di Europa League del Milan. Proprio contro il club rossonero è stata protagonista di una tripletta d'autore a San Siro, alimentando tante indiscrezioni su un possibile futuro nel campionato italiano. Per saperne di più abbiamo intervistato l'agente del nazionale turco, Adem Cebeci.

Yazici e quella tripletta da sogno a San Siro. Un momento così esaltante può cambiare la carriera di un giocatore, non crede?
"Questo è solo l'inizio. Siamo solo all'inizio e sono convinto che Yusuf crescerà sempre di più. Dopo questo lungo cammino vedremo dove saremo".

Partita dopo partita cresce il livello delle prestazioni: quanto vale oggi Yazici?
"Puoi fare questa domanda al Lille, non a me. Non sono la persona che può rispondere a questo. Ma se vuoi una risposta da me, questa sarebbe che Yusuf non ha prezzo".​
Nell'estate del 2019, prima del trasferimento dal Trabzonspor al Lille, si era parlato con insistenza di un interessamento del Milan nei confronti di Yazici. Quanto c'era di vero?
"Non abbiamo mai avuto contatti diretti con il Milan prima del trasferimento di Yusuf dal Trabzonspor al Lille. La Lazio si era interessata concretamente al ragazzo".

Il Milan non ha preso informazioni dopo lo scontro diretto di San Siro in vista di un possibile addio di Calhanoglu?
"Molti agenti a livello internazionale mi hanno chiamato dopo la partita contro Milan. Yusuf è stato fantastico e ha fatto una grande  tripletta. Non abbiamo avuto contatti diretti con il Milan. Quindi se il Milan è interessato Yusuf dovrebbe chiamare direttamente il Lille, non noi".

Nel futuro di Yusuf può esserci la Lazio visto il forte gradimento di Tare nei confronti del ragazzo?
"La Lazio era molto interessata, ne abbiamo parlato molto. A Tare piace davvero tanto Yusuf. Ma poi Milinkovic rimase in biancoceleste e la trattativa saltò".