10
Mancini ha risposto alle domande dei giornalisti presenti a Celtic Park per la conferenza stampa di vigilia. Il tecninco nerazzurro può contare sulla rosa quasi al completo: "Abbiamo solo due giocatori infortunati che non sono qui. D'Ambrosio e Andreolli, poi ci sono tutti". Sull'avversario: "Il Celtic è una squadra molto buona che gioca la palla a terra con diversi ottimi giocatori. Sarà una gara difficile. Il calcio scozzese è migliorato, così possono vincere qualche trofeo".

Mancini si ricorda la visita di Ronny Deila, attuale tecnico del Celtic, al centro di allenamento del Manchester City quando l'allenatore di Jesi guidava gli Sky Blues: "Successe qualche anno fa. E' giovane ma è un ottimo manager che sa fare giocare la sua squadra. Cosa ci siamo detti, però, non me lo ricordo. Tanti giovani allenatori hanno osservato gli allenamenti del mio City, per Deila sarà stata un'esperienza importante". Sulla competizione: "L'Europa League è molto difficile, ci sono molte squadre importanti. Già domani avremo il Celtic che è un'ottima squadra, ci sarà una grande atmosfera. Speriamo di arrivare in fondo". 

Il match può di domani può dare una sterzata allastagion nerazzurra: "Sarà importante, ma non cambierà molto perché la nostra mentalità deve migliorare ogni partita. Sono orgoglioso di allenare l'Inter. Domani sarà un match diverso perché si giocherà in 180 minuti, dovremo essere più scaltri e capire le situazioni. Però sarà importante migliorare". Mancini tieni particolarmente al trofeo: "Speriamo di arrivare in fondo, per tanti motivi. Ma ora dobbiamo pensare a questa partita, difficile pensare alla finale. Mancano quattro turni, sarà molto lunga. Dobbiamo concentrarci su questo match e cercare di passare il turno, poi vedremo strada facendo. Ma speriamo di arrivare in fondo, la speranza di tutti". 
L'atmosfera di Celtic Park può incidere molto: "E' giusto che il Celtic conti sui suoi tifosi, ma penso che se vogliamo diventare più bravi questa è una tappa fondamentale. Il campo è uguale per tutti, l'atmosfera dovrà dare qualcosa in più pure a noi". Può essere la serata di Kovacic? "Speriamo che sia la nostra notte in generale, poi spero che sarà quella di Mateo perché ha grandi qualità e in una partita così può essere importante". E Vidic? "Nemanja dopo Sassuolo ha avuto problemi fisici, ora si allena da 5-6 giorni con la squadra e dovrebbe stare bene. Se non parte dall'inizio può tornare utile a partita in corso".  

Get Adobe Flash player