Beppe Marotta, ad dell'Inter, parla ai microfoni di Sky prima del match fra i nerazzurri e la Sampdoria: "Wanda Nara ha scritto 'Forza Inter'? Lo trovo un gesto di attaccamento. Togliere la fascia di capitano a Icardi non è stata una punizione o un accantonamento, ma un avvicendamento. I capi famiglia devono prendere decisioni antipatiche. Fa parte di un percorso di crescita e di rafforzamento anche di se stesso. Il sasso contro la macchina di Wanda? Il minino è esprimere solidarietà, ci siamo scritti e ha appprezzato. Chi può fare un passo ora? Non è in questi termini che va vista. Spalletti è stato bravissimo e gestire le dinamiche di spogliatoio in questi giorni. I suoi problemi fisici? Abbiamo l'obbligo di crederci. Vanno di pari passo con un momento emozionale particolare. Il campionato è ancora lungo, non parliamo più di caso Icardi. Risolveremo tutto al nostro interno e andrà tutto per il meglio. Uno dei ruoli di capitano è quello di essere riconosciuto come leader, e questa è una situazione che si può ricostruire. Tutti insieme vogliamo crescere e ricostruire".

SUL RINNNOVO - "Il futuro? La negoziazione per il rinnovo avverrà, presenteremo la nostra proposta, senza nessun ostruzionismo. Questa situazione ha a che fare con le gestione del gruppo, non c'entra con la situazione del rinnovo. Nel corso di qualche settimana faremo una proposto di rinnovo, come abbiamo promesso a Wanda".