37
Già da qualche giorno ormai Andrea Bertolacci e il Genoa hanno trovato l'accordo per il ritorno in rossoblù del giocatore.
Il centrocampista romano, in scadenza di contratto con il Milan il prossimo 30 giugno, dovrebbe terminare la stagione in Lombardia per poi fare rientro la prossima estate in Liguria, dove è già stato protagonista in passato di alcuni brillanti campionati.

La dirigenza del Grifone, tuttavia, su indicazione di Cesare Prandelli vorrebbe stringere i tempi già nell'attuale finestra di mercato regalando subito al proprio allenatore quel regista tanto inseguito. L'ipotesi è quella di chiedere Bertolacci in prestito semestrale ai rossoneri, ottenendo al contempo dalla società meneghina un aiuto nella retribuzione del giocatore. Lo stipendio del centrocampista cresciuto nel vivaio della Roma supera infatti i due milioni di euro netti annui, una cifra improponibile per gli standard rossoblù. Considerando che metà del corrispettivo annuale gli è già stato garantito dal Milan che lo ha attualmente in rosa, resterebbe da accreditare sul suo conto corrente un altro milione per i prossimi sei mesi. Una somma che il Genoa potrebbe dividersi con i rossoneri, consentendo ai primi di non sforare il tetto ingaggi, ai secondi di risparmiare 500 mila euro netti, che al lordo della tassazione vigente sono praticamente il doppio, e al calciatore di tornare a giocare con continuità.

E' su questa ipotesi che nei prossimi giorni le dirigenze dei due club si siederanno attorno a un tavolo per discutere.