13
Fabio Capello, ex allenatore del Milan, parla a ilgiornale.it, tornando sul suo unico rimpianto ad allenatore: ""L’unico rimpianto è quando non ho fatto giocare Savicevic a Tokyo nell’intercontinentale (1993, ndr) e abbiamo perso contro il San Paolo. Mi avevano detto che era squalificato ma poi a quattro ore dalla partita mi dissero che invece poteva giocare ma per non mancare di rispetto a Raducioiu, con cui avevamo preparato la partita, decisi di giocare con la formazione che avevo ormai in testa. La sua qualità avrebbe forse cambiato le sorti della partita"