Luis Muriel, ex attaccante di Udinese e Sampdoria, ha parlato ai microfoni di Fox Sports a pochi giorni della sfida contro il Valencia di Zaza: "Astori? Quando ho saputo questa notizia è stato molto difficile da credere perché va via un ragazzo splendido così all’improvviso ed è molto difficile da digerire. Immagina anche per chi era vicino a lui, per quelli che lo conoscevano ancora meglio... Alla sua famiglia vanno le mie condoglianze. Quanto merito c’è in Montella della mia crescita? Con il mister ho avuto sempre un bel rapporto molto prima che lui arrivasse alla Sampdoria. L’ho conosciuto tramite Cuadrado quando era alla Fiorentina e l’ho trovato due-tre volte fuori dal campo. Il bel rapporto è continuato anche ai tempi della Samp: anche se non giocavo tanto, fuori dal campo il rapporto era buono. Non giocavo perché non avevamo una squadra definita e Montella era costretto sempre a fare molti cambi. Adesso le cose qui vanno diversamente: dal suo arrivo sono il suo attaccante e io ho risposto in una buona maniera e ho continuato a giocare".