67
La garra charrua è nata, calcisticamente parlando, nel secolo scorso, per indicare la determinazione della nazionale uruguaiana. Mai doma, esattamente come Nandez. Non a caso è stato  il nativo di Punta del Este a imporre il pareggio al Napoli al 94', regalando un punto al Cagliari che sa tanto di salvezza. Nahitan è un concentrato di caparbietà, un calciatore che forse non ha mai ancora conosciuto la parola paura o avversario capace di intimidirlo. 

Ascolta "Nandez è pronto per una big: l'idea scambio dell'Inter, la sfida della Roma e quei 35 milioni..." su Spreaker.
PIACE A CONTE - Nandez abbina corsa, senso di posizione, un lancio preciso e notevole personalità che gli permettono di smistare palloni pesanti in uscita dall’area di rigore.  E' anche preciso nelle chiusure il che lo rende un giocatore importante in ambo le fasi di gioco. L'ex Boca Juniors è il centrocampista ideale per il gioco di Conte, non a caso al Cagliari ha raccolto il testimone di Barella che proprio con il tecnico salentino è migliorato a tal punto da essere considerato tra i centrocampisti più forti della nostra serie A. L'Inter ha provato a prendere il nazionale uruguaiano sia a  gennaio  che a giugno dell'anno scorso, proponendo al club sardo il connazionale Vecino. Ora Marotta e Ausilio valutano un nuovo assalto e potrebbero giocarsi la carta Esposito, attaccante che può fare al caso della società del Presidente Giulini.

IDEA ROMA - Ma non c'è solo l'Inter sulle tracce di Nandez. Nelle ultime settimane sta prendendo quota la pista che porta alla Roma. Contatti tra Pinto e l'agente del giocatore, al momento non si è ancora entrati nella fase calda ma il profilo di Nahitan piace molto dalle parti di Trigoria. Il Cagliari dal canto suo vorrebbe tutti i 35 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria, le pretendenti sono avvisate.