2

Dopo la rotonda vittoria del Napoli contro la Roma che è valsa ai partenopei la qualificazione alla finale di Coppa Italia contro la Fiorentina, il presidente Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni della Rai per commentare l'impresa degli uomini guidati da Rafael Benitez: "E' una serata nata sotto una buona stella. Avevo fatto una scommessa con Carlo Verdone, e l’ho vinta. Ci sono due elementi positivi: i ragazzi hanno dimostrato di essere una squadra vera. L’altra cosa bellissima è l’arrivo di Maradona, gli ho regalato la maglia del Napoli con il numero 10 (foto: Twitter di Aurelio De Laurentiis @ADeLaurentiis) che non abbiamo mai attributo a nessuno per rispetto alla sua grandezza nel calcio mondiale. L’accoglienza che gli ha tributato il San Paolo è stata eccezionale".

De Laurentiis ha sottolineato anche il lavoro del proprio allenatore, Rafa Benitez: "Quando sono al San Paolo scendo spesso negli spogliatoi, perché mi interessa capire. I ragazzi lo ascoltano e Benitez è uno spettacolo, una furia. Benitez se la gioca sempre. Ha inserito un nuovo modulo, con tanti giocatori nuovi. Anche gli innesti di gennaio stanno facendo bene. Chapeau a Benitez che capisce i giocatori validi anche in sede di mercato. Non bisogna avere fretta. Non è vero che chi costa di più è più importante per la squadra".