Commenta per primo
Dal ritiro della Nazionale al Sestriere, parla Giampaolo Pazzini. Per quanto riguarda il mercato e il presunto interesse della Juventus nei suoi confronti, il bomber della Sampdoria spiega: "Non so niente, i miei pensieri sono tutti concentrati qua. Potrebbe essere il mio primo Mondiale e sarebbe stupido pensare ad altro. E' un po' difficile dire cosa farei se Garrone accettasse la trattativa con una grande. Io a Genova ho tre anni di contratto e sto molto bene". Poi, sulla convocazione per Sudafrica 2010: "Spero di essere nella lista dei 23. Chi devo ringraziare per essere qui? La Nazionale l'ho meritata andando alla Sampdoria. Devo dire grazie ai compagni e agli allenatori che ho avuto, Mazzarri e Del Neri, che mi hanno messo nelle condizioni giuste per essere qua". Infin, il Pazzo boccia i palloni ufficiale dei Mondiali: "Sono un disastro sia per i portieri sia per noi attaccanti, perché volano. Si fa fatica a controllarli. È un problema per i portieri, perché se sbagliano è gol, ma lo è anche per gli altri giocatori. Hanno traiettorie non molto controllabili. Arriva un cross, tu lo battezzi di testa, poi il pallone si sposta di mezzo metro e finisce che lo lisci...".