53
La scelta nasce da lontano. Il Napoli ha creduto in Andrea Petagna prenotandolo da gennaio scorso per anticipare la concorrenza, assicurarsi un centravanti da 29 gol nella sua esperienza alla Spal, idea approvata dal presidente De Laurentiis fino al ds Giuntoli e a Rino Gattuso. Un attaccante diverso per un reparto che cambierà: i gol e la potenza di Petagna, l'esperienza e tecnica di Mertens, la velocità e il fiuto di Osimhen. Variabili importanti per Gattuso, nessuno scambio all'orizzonte con club italiani.


A farsi avanti nelle scorse settimane è stato invece l'Arsenal, che segue Petagna dai tempi dell'Atalanta perché individuato come perfetto per caratteristiche in Premier League. C'è stato un nuovo sondaggio respinto subito dal Napoli: Mikel Arteta ci pensava come rinforzo in più per un reparto dove Lacazette e Aubameyang devono decidere il proprio futuro, il Napoli da parte sua è sempre stato chiaro: vuole tenere Petagna, un'idea che parte da lontano.