11

Era nell'aria da tempo, ma oggi il rinnovo di contratto del 39enne Ryan Giggs con il Manchester United è diventato realtà. Sir Alex Ferguson l'aveva già annunciato a gennaio scorso e ora per il gallese, 64 presenze e 12 reti con la sua nazionale, la prossima sarà la 23.a stagione all'Old Trafford: "Che cosa posso dire di Ryan che non sia già stato detto? E' un giocatore meraviglioso e un uomo eccezionale", ha detto Ferguson

Giggs è un modello di longevità e di professionalità: domani, nella sfida di Premier League contro il Norwich (ore 16 italiane), per lui sarà la partita numero 1.000 con la maglia del Manchester.

Vincitore dell'edizione 2011 del Golden Foot, premio internazionale alla carriera volto ad elogiare l'operato sportivo di calciatori ancora in attività sopra i 29 anni, Ryan Joseph Wilson Giggs è nato a Cardiff il 29 novembre 1973 ed è diventato leggenda, un po' come il suo palmarès di successi: dodici titoli di Premier League vinti (Manchester United: 1992-1993, 1993-1994, 1995-1996, 1996-1997, 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2002-2003, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011), quattro Coppa d'Inghilterra (Manchester United: 1993-1994, 1995-1996, 1998-1999, 2003-2004), altrettante Coppa di Lega inglese (Manchester United: 1991-1992, 2005-2006, 2008-2009, 2009-2010), nove Charity/Community Shield (Manchester United: 1993, 1994, 1996, 1997, 2003, 2007, 2008, 2010, 2011), una Coppa delle Coppe (Manchester United: 1990-1991, una Supercoppa Europea (Manchester United: 1991), due Champions League (Manchester United: 1998-1999, 2007-2008), una Coppa Intercontinentale (Manchester United: 1999), una Coppa del mondo per club (Manchester United: 2008), un titolo da Giocatore dell'anno della PFA (2009), un titolo da miglior calciatore europeo Under 23 (1992-1993), il già citato Golden Foot e l'onorificenza ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (2007). Chapeau.