Commenta per primo

Giancarlo Abete: “Per quanto riguarda l’assegnazione dello scudetto 2006, l'auspicio che la Procura federale esaurisca il suo lavoro entro il 30 giugno c'è sempre. La volontà politica della Federazione è questa e rimane integra. Ognuno di noi, quando ci sono emergenze temporali, si rimbocca le maniche. Vale per politica, per lo sport, per l'economia, vale per un organo di giustizia sportiva. Comunque c'è grande stima per il procuratore Palazzi”.