Il Congresso della Fifa svoltosi a Mosca, alla vigilia dell'inizio del Mondiale 2018, ha emesso il verdetto tanto atteso sull'assegnazione dell'edizione 2026. Si giocherà negli Stati Uniti, che avevano presentato la candidatura congiunta con Messico e Canada. Battuta la concorrenza del Marocco. Si tratterà della prima edizione ospitata da 3 Paesi differenti e della prima edizione della Coppa del Mondo con 48 squadre e che prevederà 80 partite; il Mondiale torna così negli Usa dopo l'unico precedente del 1994, mentre per il Messico si tratta della terza volta, dopo il 1970 e il 1986.

La candidatura nord-americana ha prevalso con 134 voti raccolti dai delegati Fifa, mentre in 65 avevano optato per il Marocco. Una la astensione.