121
Quando meno se lo aspettava, in uno dei momenti più difficili di questi primi mesi all'Inter, Simone Inzaghi ha trovato un alleato a sorpresa. Arturo Vidal nella notte di Champions League contro lo Sheriff si è rivelato decisivo: un assist e un gol nel 3-1 dei nerazzurri, che ha rilanciato Lautaro e compagni nel proprio girone. E ora sogna di vivere un'altra notte da protagonista, contro quella Juventus che lo portò in Italia nel 2011 e a cui, lo scorso gennaio, segnò un gol che servì all'allora squadra di Antonio Conte per capire di essere definitivamente pronta a vincere lo scudetto.

FUTURO DA CONQUISTARE - Una rete in un big match, ma soprattutto un ruolo importante da qui a maggio, potrebbero garantire al cileno un futuro ancora all'Inter: il suo contratto è in scadenza il prossimo giugno e, visto l'ingaggio da 6,5 milioni di euro netti a stagione, già la scorsa estate Beppe Marotta e Piero Ausilio hanno provato a cedere il giocatore più titolato della rosa. Marsiglia e qualche club della Liga si sono fatti avanti con timidi sondaggi, cui non hanno fatto seguito vere e proprie offerte. Probabile che nel futuro del Guerriero ci sia un'avventura in Sudamerica, non per forza nel suo Cile, ma Arturo ha ancora una piccola speranza di strappare il prolungamento per un'ulteriore stagione, vista l'opzione a favore dell'Inter presente nel suo contratto. Questioni di cui ci si occuperà, eventualmente, tra qualche mese: molto, se non tutto, passerà da notti come la prossima.
Guarda la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora