Giuseppe Riso, agente tra gli altri di Mattia Caldara, Bryan Cristante, Papu Gomez, Roberto Gagliardini e Jakub Jankto, ha parlato a RMC Sport dei suoi assistiti: "Il rapporto è la mia forza, è il mio modo di lavorare: poi la gavetta l'abbiamo fatta tutti. Milan-Arsenal? Sarà interessante: Gattuso ha fatto un lavoro pazzesco in pochissimo tempo, non pensavo avrebbe fatto questo lavoro. Credo che Rino con grande umiltà sia riuscito a riunire il gruppo e a trasmettere la mentalità di uno dei più grandi giocatori al mondo: serviva più la forza del gruppo che del singolo, e lui è riuscito in questo".

SU JANKTO E SALCEDO - "Milan o Arsenal? Sono squadre papabili, Jankto è un profilo importante: abbiamo deciso con i Pozzo di non affrontare il discorso a gennaio, per permettergli di crescere e maturare. Milan e Arsenal sono squadre attente ai profili giovani, ne parleremo sicuramente. Salcedo in orbita Milan? Salcedo rimane in orbita Europa".

SU MIRABELLI - "Credo sia troppo facile giudicare in base ai risultati: è stata seguita una logica, che ora sta portando dei risultati. I giocatori che erano scarsi prima sono forti ora, credo serva equilibrio. Quando cambi tanto ci vuole sempre tempo, che farà capire chi vale o meno".

SUI GIOVANI - "Parlare solo di uno è sempre difficile, Murati sta facendo bene, ma anche Capanni ha un talento pazzesco. Maldini ha un talento puro, così come Colombo, un 2002 del quale credo si parlerà parecchio".

SUL MERCATO - "La chiusura anticipata? La vedo bene: chiudere prima che si giochi è intelligente e velocizza il tutto. Si perde tempo spesso per tante cose, quindi va bene così".