Commenta per primo

L'urgenza di un «avvicendamento societario» per il Bari resta, come annunciato nei giorni scorsi dall'amministratore unico, Claudio Garzelli, ma tra i possibili acquirenti non c'è la Meleam. Il club pugliese ha smentito sul sito ufficiale ogni contatto con la holding specializzata in sicurezza sui luoghi di lavoro e e consulenza aziendale: «Sono totalmente prive di ogni fondamento - è detto nel sito - le notizie di stampa relative a presunte trattative con la Meleam in ordine alla cessione della società. Pertanto non Š mai stato sottoscritto alcun patto di riservatezza». Intanto questa settimana è stato pagato ai giocatori e allo staff tecnico lo stipendio del mese di luglio, segnale accolto con favore dopo le inadempienze sugli stipendi del secondo trimestre 2011 che porteranno a una penalizzazione di due punti nell'attuale campionato