Una buona Atalanta nel primo tempo passa in vantaggio contro una Samp col freno a mano tirato, ma fatale è la ripresa, in cui gli uomini di Colantuono peccano d'incapacità di chiudere la partita anzitempo, dando la possibilità alle individualità avversarie di pareggiare i conti prima e spiccare il volo poi. Al 9' Muriel allarga per Eto'o, il quale si accentra e sfiora il palo esterno. Al 17' Atalanta in vantaggio: Gomez prova a mettere in mezzo, De Silvestri allontana, Dramè ripropone il cross che Stendardo, sul secondo palo, prontamente insacca sotto la traversa. L'Atalanta cerca il raddoppio al 22' con Emanuelson che dribbla Romagnoli, ma la conclusione è alta. Nella ripresa l'Atalanta, invece di chiudere la partita, s'abbassa e subisce pesantemente il contropiede avversario, fatale in ben due circostanze. Dopo il salvataggio sulla linea al 59' di Cigarini, i doriani agguantano l'1-1: diagonale di Okaka per Muriel il quale, al 69', insacca perfettamente. A seguire, gli orobici non sfruttano un'occasionissima con Denis. Gol sbagliato, gol subito e, in virtù di una mancata trattenuta di Sportiello, Okaka si fa beffa dei bergamaschi all'82'.

ATALANTA

Il difensore dell'Atalanta, Guglielmo Stendardo: ''Peccato. Abbiamo giocato un buon primo tempo e il vantaggio è sato più che meritato; potenzialmente loro davanti hanno giocatori che fanno la differenza e in atto lo hanno dimostrato. Abbiamo sicuramente le qualità, tutte le carte in regola per meritare il mantenimento della categoria; se avessimo raddoppiato subito nel primo tempo avremmo visto una partita diversa. L'errore di Sportiello? Il nostro è uno dei portieri migliori di tutta la Serie A: ha sbagliato, capita a tutti, motivo per cui riponiamo in lui la totale fiducia. Fare il gol alla mia ex squadra è stata un'emozione, peccato non sia servito; ora attendiamo di capire se domenica prossima giocheremo col Parma".

SAMPDORIA

L'attaccante della Sampdoria, Stefano Okaka: ''Sono molto contento della rete di oggi, non solo a livello personale, ma soprattutto perchè è valsa la vittoria per la squadra. Dopo un primo tempo un po' sotto tono siamo riusciti a fare girare la palla più velocemente e, grazie ai ai tagli di Muriel e Eto'o, abbiam trovato le reti. Giocando così andremo lontano e ci toglieremo grandi soddisfazioni. Personalmente dedico il gol alla mia famiglia, rimango coi piedi per terra, perchè devo continuare a migliorare, cercando di sfruttare al meglio tutte le occasioni, anche se poche. Ho visto un'Atalanta messa bene, il merito di averli messi in difficoltà è solo nostro, bravi a cambiare la partita e a ribaltare le sorti del match".