Commenta per primo
Al "Matusa" il Frosinone travolge 4-1 il Trapani e aggancia in prima posizione il Carpi. Partita equilibrata nella prima frazione, i padroni di casa la sbloccano al 42' con Gucher che sfrutta la perfetta sponda di Daniel Ciofani e infila Marcone, da poco subentrato all’infortunato Gomis. Nell'azione si fa male Ciofani che viene sostituito da Curiale. L'impatto del neo entrato è devastante e al 53' firma il raddoppio giallazzurro sfruttando l'ottimo assist di Gori. Il Trapani prova a riaprire la partita al 61' con un rigore assegnato per fallo di Blanchard su Abate e trasformato da Mancosu. Cinque minuti dopo, però, gli ospiti restano in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione di Aramu. La squadra di Stellone ristabilisce le distanze al 78': Soddimo libera con uno splendido tacco in area Dionisi che conclude a botta sicura superando Marcone, ma prima che la palla varchi la linea interviene Curiale realizzando il terzo gol ciociaro. Non è finita qui perché lo stesso attaccante canarino, imbeccato da Gessa, firma la tripletta personale con uno scavetto al portiere.

FROSINONE

Il tecnico del Frosinone, Roberto Stellone: "Abbiamo raggiunto metà del nostro obiettivo. Gli infortunati? A Masucci sono stati applicati diversi punti sopra il naso, mentre Ciofani sarà sottoposto a risonanza magnetica domani o dopodomani. L'unico gol forse irregolare è quello di Curiale del 3-1, bilancia una situazione sempre su Curiale nel primo tempo. Oggi si è vista una bella partita, molto combattuta. Il Trapani ci ha messo in difficoltà nel primo tempo, non riuscivamo a offendere come volevamo. Dopo il gol di Gucher loro si sono aperti e ci hanno concesso spazi che siamo stati bravissimi a sfruttare nella ripresa. Abbiamo commesso un errore nell'occasione del rigore, comunque abbiamo disputato un secondo tempo molto bello. Abbiamo rischiato pochissimo e siamo stati bravi a vincere i duelli individuali. Abbiamo tenuto più il pallino del gioco, il Trapani si è disunito un po' dopo l’espulsione e ci ha concesso spazi. Abbiamo fatto altri tre punti che ci allontanano dalla zona bassa, ci torneranno utili quando verranno momenti meno buoni".
TRAPANI

Il tecnico del Trapani, Roberto Boscaglia: "È stata una partita equilibrata. Nel primo tempo abbiamo avuto due-tre occasioni da fuori, mentre loro soltanto una. Abbiamo avuto il demerito di prendere gol in contropiede facendoci trovare scoperti. A mio avviso non c'è stato equilibrio sui cartellini, è stata una partita molto maschia e aggressiva, ma poteva essere gestita meglio. L'espulsione di Aramu è stata determinante perché ci siamo ritrovati a giocare con un solo centrocampista e due esterni. Il terzo gol era in fuorigioco e in precedenza c'era anche un fallo su Ciaramitaro. La squadra ha sempre cercato di reagire, fino al 2-1 abbiamo provato qualcosa. Credo che il risultato sia abbastanza bugiardo soprattutto per quanto si è visto nella prima frazione. Dobbiamo trovare più equilibrio perché prendiamo troppi gol, dobbiamo migliorare in fase di non possesso. Ci stiamo lavorando su, in Serie B bisogna abituarsi a giocare più di spada e meno di fioretto".