Commenta per primo
L'Udinese crolla, per la prima volta in casa, contro il Genoa, dopo una partita spettacolare, ma che per larghi tratti ha visto i friulani sparire dal campo, concedendo un finale pesantissimo 2-4. Incredibilmente la partita si mette subito bene per i bianconeri, con Di Natale che segna dopo soli 23 secondi di gioco; l'attaccante napoletano viene trovato in area da Thereau e dopo una finta infila Perin. Da lì in poi però i bianconeri si perdono, lasciando campo al Genoa. Al 9' e all'11' prima Greco ci prova dalla distanza, poi Matri centra Karnezis, ma la supremazia ligure comincia a farsi vedere. Al 21' Marchese trova la rete del pareggio, girando all'incrocio dei pali un pallone da posizione defilata. Al 24' disimpegno disastroso di Fernandes che serve Edenilson, la conclusione del brasiliano viene parata da Karnezis, ma sulla respinta segna Iago. Dopo la doppia sberla l'Udinese si sveglia e al 41' arriva il pareggio: Totò serve sulla corsa Widmer, che insacca con un diagonale preciso. Sembra finita la prima frazione, ma Marchese scheggia ancora il palo allo scadere. Nel secondo tempo, i friulani danno l'impressione di partire meglio, ma rimane un impressione, perchè al 53' Matri, servito da Iago, trova la rete del momentaneo 2-3. Al 63' prova a rispondere Di Natale, che caparbiamente riconquista palla al limite dell'area, con un paio di finte si libera al tiro, ma la conclusione finisce a fil di palo. Widmer e Allan ci provano dalla distanza ma con scarsi risultati. L'ingresso di Muriel sembra portare qualcosa di  nuovo, ma il colombiano è impreciso e all'87' arriva la splendida rete di Kucka dalla distanza, direttamente all'incrocio dei pali, a chiudere la partita. Il finale dice 2-4, confermando il buon momento del Genoa, mentre è in decisa fase calante l'Udinese, con ben sette reti subite in due partite.

UDINESE

L'attaccante dell'Udinese, Cyril Thereau: "E' stata una partita difficile, abbiamo iniziato molto bene, pressando alti e realizzando subito la rete, poi il loro gran gol ci ha messo in difficoltà. Adesso dobbiamo tenere i piedi per terra, 16 punti per noi non sono pochi, bisogna cercare di tornare l'Udinese compatta e solida, che non subisce troppe occasioni. Oggi abbiamo sofferto molto l'intensità e il possesso palla del Genoa: eravamo preparati, il mister ci aveva avvisati, ma non è bastato. C'è stata qualche occasione che potevamo sfruttare meglio, per segnare di più, ma gli spazi che avevamo erano veramente pochi. Ora però non dimentichiamo quanto di buono fatto fino a qui".
GENOA

Il difensore del Genoa, Giovanni Marchese: "Una gran vittoria dopo una bella partita. Il mio gol è stato bello e voluto: ero molto defilato, ma appena ho visto il pallone ho voluto provarci e mi è riuscita la giocata. Sono contento soprattutto per la squadra, siamo cresciuti molto nelle ultime giornate, ma abbiamo sempre dato il massimo, oggi è stato importante riprenderci subito dopo il gol subito a freddo. L'obiettivo resta fare i 40 punti, dopo penseremo ad altre cose. Il mister è felicissimo come tutti noi".