Commenta per primo

Prima seduta d'allenamento americana per la nuova Juventus di Antonio Conte. "Siamo in piena fase di preparazione - analizza l'allenatore bianconero durante la conferenza stampa di presentazione dell'amichevole con lo Sporting Lisbona - veniamo da dieci, dodici giorni di lavoro sia dal punto di vista tattico che fisco, ma sia ieri che oggi abbiamo sostenuto allenamenti molto impegnativi e doppie sedute. Cercheremo comunque di portare già in campo i progressi per i quali stiamo lavorando".
La squadra ha potuto lavorare con una temperatura ideale, resa ancor più gradevole dal un leggero venticello che soffiava dal Lake Ontario, la cui sponda si trova a due passi dallo stadio. La temperatura più bassa è stata un bel sollievo dopo il caldo patito durante la seduta atletica sostenuta in mattinata al Nova Care Complex. Ben più leggero il lavoro pomeridiano, con il riscaldamento, il torello e una sfida undici contro undici, prima a tutto campo e poi su metà, utile a rinfrescare i meccanismi in vista della gara di domani sera. Tanti i tifosi presenti sugli spalti ad assistere all'allenamento, al cui termine i ragazzi della Juventus Soccer School di Toronto hanno vissuto un momento da incorniciare, scendendo in campo e circondando i giocatori per un autografo o una foto ricordo. I bianconeri lavoreranno ancora domani mattina, sempre al BMO Field. Juve, quindi, che si prepara ad affrontare il primo vero test della stagione.