170
Samir Handanovic e l’Inter hanno esteso di un altro anno il rapporto di lavoro che li lega dal 2012. L’intesa è arrivata dopo una trattativa durata qualche mese, in cui non è mancato qualche momento di tensione. Il capitano ha capito che la futura titolarità spetterà ad André Onana, ma è bastato mettere in chiaro le cose per arrivare alla fumata bianca. Handanovic non ha e non avrà alcun problema nell’affrontare la concorrenza, ma non vuole neanche doversi sentire secondo a prescindere. Da viale della Liberazione gli hanno garantito che alla fine giocherà chi dimostrerà di meritarlo e tanto è bastato al capitano per dire di sì. Anche perché ad Handanovic hanno spiegato che la sua presenza sarà fondamentale quando inizialmente Onana dovrà ambientarsi in un calcio tutto nuovo e per il club, avere una solida certezza su cui sostenersi sarà tanto di guadagnato. La pensa così anche Simone Inzaghi, ben consapevole del peso specifico del capitano nel suo spogliatoio.
ANNUNCIO LA PROSSIMA SETTIMANA - Il nuovo stipendio di Handanovic sarà di circa 2,5 milioni di euro più bonus, un'investitura significativa da parte dell'Inter, che in questo periodo deve fare i conti con i diktat imposti dalla proprietà, che ha indicato la rotta del taglio dei costi, necessario per rincorrere il pareggio di bilancio. Uno sforzo che spiega come l'Inter non abbia alcun dubbio in merito all'importanza di avere in rosa una figura come quella del portiere sloveno.  Adesso la priorità è tutta per l’ultima di campionato, visto che tutto è ancor aperto. Ma tra l’Inter e Handanovic l’accordo è totale e tra lunedì e martedì il club nerazzurro annuncerà ufficialmente il rinnovo contrattuale.