119
Il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa dal ritiro di Malta e risposto alle domande dei giornalisti. 

Che obiettivi ha per questo ritiro?
"Ci stiamo allenando bene e anche la gara di ieri è stata impegnativa, abbiamo fatto quello che dovevamo contro una squadra di buona qualità, ora dobbiamo lavorare per arrivare al 4 gennaio nel miglior modo possibile”.

Come procede il recupero di Lukaku? Ha già parlato con lui?
“Ho parlato con lui e con tutti i ragazzi impegnati ai Mondiali. Ne abbiamo quattro che che con le nazionali sono arrivati ai quarti. Lukaku e Onana sono usciti, arriveranno tra venerdì e sabato e si uniranno al gruppo. Fisicamente stanno tutti bene e noi li aspettiamo".

Cosa ha tratto dalla partita di ieri?
“Hanno risposto positivamente anche i ragazzi della Primavera. In questo momento abbiamo diversi giocatori fuori, con D’Ambrosio, Correa e Darmian che sono rimasti in Pinetina, ma sono sicuro che li avremo presto con noi”.

Come sarà la stagione alla ripresa?
“È una sosta anomala, che rappresenta una novità per tutti gli allenatori. Stiamo lavorando bene e speriamo di recuperare presto gli infortuni”.

L’Inter ha subito tanti gol, che correttivi può apportare?
“Lavoreremo su dettagli e concentrazione”.
Ci può dire cosa è successo ad Onana?
"C'è stata un'incomprensione che ha pagato lui, ma l'ho sentito ed è tranquillo. Io posso parlare di ciò che vedo all’Inter e lui è un ragazzo positivo, quando doveva stare in panchina è rimasto in panchina, quando doveva giocare ha giocato. Venerdì sarà ad Appiano e inizierà a lavorare con noi".

Lukaku può rilanciarsi con l'Inter dopo la delusione col Belgio?
“Tiene molto alla sua Nazionale ed è deluso per l’eliminazione. Ha giocato 45 minuti e ha avuto tre occasioni che in tutta la partita il Belgio non aveva avuto. Se un centravanti si crea le chance per fare gol, deve stare tranquillo”.

Si aspetta acquisti a gennaio?
"Ho la fortuna di avere una società alle spalle che è sempre attenta a ciò che succede sul mercato. Quello che conta è cercare di lavorare nel migliore dei modi per arrivare al quattro gennaio".

Questa Inter può vincere il campionato?
"È un augurio e una speranza. Il Napoli ha fatto un percorso importante, ne mancano ancora 23 alla fine, c'è spazio per tutti".

Quali sono gli errori che l’Inter non dovrà ripetere e cosa vi aspettate da questo gennaio
"Avremo un gennaio molto impegnativo. Abbiamo visto che in 15 partite ci sono state 10 vittorie che però non bastano, il Napoli sta andando a ritmi elevatissimi, dobbiamo farci trovare pronti: con queste medie 30 punti non sono sufficienti".