68
La Juve programma da tempo l'assalto a Paul Pogba. Difficile, difficilissimo, non impossibile. Il tempo passa e forse gioca a favore dei bianconeri, il Real Madrid non è ancora riuscito ad affondare il colpo, lo United resiste a oltranza. E nel frattempo la Juve prepara un nuovo colpo alla Pogba. È quello che può portare a Torino a parametro zero Tahith Chong, talento olandese classe '99 in scadenza di contratto. È lui uno dei protagonisti della nuova generazione del Manchester United, non abbastanza protagonista secondo lui e il suo entourage però. Anche per questo le trattative per il rinnovo di contratto stentano a decollare e dall'Inghilterra il tam tam social dei tifosi dello United alimenta la preoccupazione per la perdita di un talento come Chong, con il riproporsi di un copione del tutto simile a quello che portò proprio Pogba alla Juve nel 2012.

CHONG C'E' – Un anno in più di Pogba all'epoca ha oggi Chong, ma anche un ruolino di marcia impressionante quando chiamato in causa in Premier League 2 o con i pari età, stagione dopo stagione. Alla corte di Solskjaer sono state 10 le presenze tra la scorsa stagione e quella attuale, gettato nella mischia spesso come carta della disperazione per sfruttare le sue qualità tecniche e fisiche di attaccante esterno imprevedibile. Dal futuro assicurato, ne sono convinti in Inghilterra come in casa Juve. Che non a caso sta spingendo sull'acceleratore con il suo agente Jonathan Barnett, aspettando di capire quali possano essere le mosse dello United per poi affondare da gennaio in poi: anche di Chong si è parlato in queste settimane di trattative per il rinnovo di Wojciech Szczesny, la Juve per lui si è assicurata un posto in prima linea. Così come nei dialoghi per Mario Mandzukic, è rientrato più volte il profilo di Chong come contropartita almeno parziale. I tifosi bianconeri sognano il ritorno di Pogba, quelli dello United temono un altro caso Pogba.