183
Uno se n’è andato, per l’altro probabilmente è questione di tempo. La Juventus prosegue la sua opera di scrematura della rosa, con lo sguardo che non può non essere puntato soprattutto sul centrocampo. Nel reparto che forse più di tutti necessita di un innesto di livello, con molti candidati e altrettanti ostacoli, i bianconeri intanto puntano a cedere le pedine in eccesso. Si veda Mario Lemina, così come Tomas Rincon: all’orizzonte c’è un’eredità che va oltre le magre prestazioni dei due con la maglia dei campioni d'Italia. Rispettivamente 9,5 milioni più uno di bonus e 8 milioni più uno di bonus. Questi gli investimenti sostenuti dalla Juve per portare a Torino prima il gabonese e poi il venezuelano. Mai titolari aggiunti, neppure nei piani iniziali, ma le speranze della dirigenza li dipingevano comunque come buone alternative alla mediana-tipo.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM