Commenta per primo
San Siro, Inter-Fiorentina, debutto in Serie A. Due anni fa Joshua Perez, ieri sera Dusan Vlahovic. Il giovane statunitense transitò come una meteora in quella sfida e in maglia viola. L’attaccante serbo, primo classe 2000 ad esordire e a giocare con la Fiorentina, ha messo a referto la prima presenza di, si spera, una lunga serie. L’ex Partizan, costretto ai box per questioni burocratiche, dopo un anno di attesa ha raccolto il primo gettone ufficiale dopo aver fatto faville in Primavera (tre gol in due gare). Un esordio che poteva essere indimenticabile se avesse avuto il giusto killer instinct su quel cross di Biraghi al 90′. E magari oggi avremmo parlato di tutta un’altra storia. Lo racconta ViolaNews.com.