86
La Juventus è tornata ad allenarsi alla Continassa e nei primi giorni di ritiro agli ordini di un carichissimo Massimiliano Allegri si sono già rivisti volti importanti della rosa bianconera. Fra questi non c'era ancora Merih Demiral che sta godendo ancora di qualche giorno di vacanze ma che, almeno ad inizio della prossima settimana e dopo quasi un mese di riposo, tornerà a disposizione della Juventus. 

CHE FUTURO? - Un ritorno che, almeno per ora, potrà essere utile all'allenatore livornese che riabbraccerà solo ad inizio agosto Giorgio Chiellini (se rinnoverà) e Leonardo Bonucci. Questione di numeri, come quelli che, però, incidono ancora fortemente a bilancio e che, quindi, fanno rimanere Demiral iscritto regolarmente all'elenco dei cedibili. La Juve, probabilmente anche per finanziare l'operazione Locatelli con il Sassuolo, ha infatti bisogno di lavorare con forza alle uscite e il centrale turco resta uno dei giocatori che ha più mercato.

40 MILIONI - Un mercato che vede il Tottenham dell'ex Paratici, l'Everton (che ha messo nel mirino anche Koulibaly (LEGGI QUI)) e l'Atalanta, che sta pensando di rivendere Romero, che sarà riscattato proprio dalla Juve, fortemente interessati, ma mai realmente pronti a soddisfare le richieste della Juventus. Il club bianconero ha infatti fissato in 40 milioni di euro la richiesta per il suo cartellino dato che, con un peso a bilancio che rimane di circa 10 milioni, si vuole realizzare almeno 30 milioni di plusvalenza. Cifre difficili da ottenere in questa sessione e che costringono Demiral a rimanere in un limbo che solo il mercato potrà sbrogliare.