Il futuro di Malcom è sempre più a tinte giallorosse. L’esterno brasiliano del Bordeaux è infatti ad un passo dalla Roma. Battuta la concorrenza di Inter ed Everton. I nerazzurri ci hanno provato: settimane di dialoghi infruttuosi in quanto, nonostante l’apertura sulla formula del prestito (con diritto e non obbligo), non si è trovato l’accordo sulle cifre del riscatto. Così è arrivato l'inserimento dei giallorossi, fulmineo. La cessione di Alisson come chiave per l’accelerazione decisiva. Pochi giorni fa Monchi ha contattato Fernando Garcia, l’agente del giocatore, con il quale in breve tempo è stata raggiunta un’intesa per un quinquennale a 2,5 milioni di euro a stagione. Poi, ottenuto l’ok del brasiliano, ha stretto il cerchio con il Bordeaux.

I DETTAGLI - Da ieri infatti Roberto Calenda, intermediario del ds giallorosso, è in Francia per chiudere l’affare con il Bordeaux. La richiesta iniziale per il cartellino del giocatore era di 40 milioni, ma la Roma, forte del si del giocatore, ha lavorato per limare la cifra. Obiettivo raggiunto. Infatti secondo quanto appreso da Calciomercato.com le due società hanno trovato un accordo per il cartellino del classe '97 sulla base di 35 milioni di euro come parte fissa più 2,5 di facili bonus. La fumata bianca non è ancora definitiva, in quanto si continua a trattare per i bonus e per la percentuale sulla futura rivendita, che la Roma non vorrebbe inserire. Dettagli minimi che dovrebbero essere definiti nelle prossime ore. Tanto è vero che Malcom è atteso in città tra domani, possibile, e lunedì. Le visite mediche di rito dovrebbero invece aver luogo nella giornata di martedi.