Commenta per primo

La UEFA ha ufficialmente aperto un procedimento disciplinare nei confronti del Manchester United, perché i suoi giocatori non hanno rispttato gli obblighi mediatici dopo la sconfitta per 2-1 maturata contro il Real Madrid mercoledì nella sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. La commissione studierà il dossier il 21 marzo prossimo.

Anche Sir Alex Ferguson è finito nel mirino della Uefa. L'allenatore del Manchester United è colpevole di non essersi presentato in conferenza stampa dopo la gara ed è dunque contravvenuto al comma III dei capitoli 2.6 e 2.7 del regolamento della Champions League.

Lo scozzese, così come i suoi giocatori, non hanno concesso nessuna delle interviste flash di norma ai media detentori dei diritti, prima di recarsi negli spogliatoi. Le sanzioni previste vanno da un semplice avvertimento fino ad un'ammenda.