42
Tutti vogliono Dusan Vlahovic. Il Tottenham è tra i club che sono stati avvicinati al 21enne attaccante della Fiorentina, che non rinnoverà il contratto con i viola. Ma Fabio Paratici, dirigente degli Spurs, dal Festival dello Sport di Trento smorza un po' i toni: "Il profilo del serbo piace a tanti, ma per ora non rientra nei piani del Tottenham". Insomma porta chiusa ma non del tutto.



L'ex CFO della Juventus ha parlato anche di Mauro Icardi, più volte avvicinato ai  bianconeri ma, stando alle parole del dirigente, mai realmente vicino: "​Quando ero a Torino tante volte si è parlato di un suo possibile approdo in bianconero, ma non è mai stato così vicino per tanti fattori. In primis perché è difficile fare certi trasferimenti e poi perché alla Juve c'erano già attaccanti forti".

Paratici parla anche di Federico Chiesa, attaccante della Juventus e della Nazionale: "Carattere e mentalità da campione: Chiesa è speciale". 
Il direttore del mercato degli Spurs parla anche del presunto interesse del club londinese per gli interisti Brozovic e Skriniar: "Voci infondate".

Paratici dice la sua anche sulla lotta scudetto: "​La Serie A da Londra la vedo senza magone come quando lavoravo nella Juve. È sempre un campionato molto interessante e molto difficile. Siamo all'inizio e le posizioni si delineeranno verso novembre-dicembre, adesso è tutto un po prematuro per giudicare. La Juve è un grande club con grandi dirigenti e un grande allenatore, ha un grande Dna e non muore mai. Ha tutto per tornare dove merita".

Un commento anche su Harry Kane, che in estate poteva lasciare il Tottenham direzione Manchester City: "​Ama il Tottenham. Abbiamo deciso di tenere Harry la scorsa estate per iniziare la ricostruzione e siamo contenti della nostra scelta. Non c'è bisogno di nuove chiacchiere con Harry, sa come condividere il senso di appartenenza…".