20
Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria per 3-1 sul Monza facendo il punto sul mercato in entrata e in uscita della Fiorentina: "Abbiamo vinto una partita difficile. Oggi c'era tutto da perdere, dobbiamo essere contenti perché abbiamo passato il turno. Stiamo mantenendo le promesse fatte: porteremo ancora avanti il discorso legato ai giovani".

BIRAGHI - "Per ora non siamo vicini. Lui vuole andare all'Inter ma bisogna essere soddisfatti anche noi della Fiorentina. Una contropartita per Biraghi poteva essere Dalbert ma lui preferisce il Nizza, che è molto forte economicamente. Politano non è una contropartita possibile".

GLI ATTACCANTI - "Finché c'è Simeone io sono tanto contento di tenermelo. Con lui, Vlahovic e Boateng noi siamo a posto"

RIBERY - "Ci piace molto ma è in un momento di riflessione, soprattutto di natura economica. Non siamo al livello delle squadre arabe e russe, ma se vuole restare ad alti livelli Firenze lo aspetta a braccia aperte. Se non dovesse succedere Ribery ne prenderemo un altro, ma lui è funzionale al nostro progetto. Però non è vicino: stiamo come una settimana fa".

COMMISSO - "Lo teniamo informato su tutto. Mi piace parlare con lui perché ne sa di calcio ed è contento".