Il giocatore più importante del Psv Eindhoven, avversario del Milan nel playoff di Champions League, è il centravanti Tim Matavz, nazionale sloveno classe 1989. Per lui, in carriera, 97 reti in 225 partite (con la maglia del Psv 38 gol in 77 incontri).

Quello di Matavz è un nome che il calcio italiano ha imparato a conoscere, in chiave mercato, da un anno e mezzo a questa parte. Sia nel gennaio del 2012 che nelle prime fasi della sessione estiva del mercato dello scorso anno, fu il Napoli a essere vicinissimo all'acquisto dell'ex attaccante di Gorica, Emmen e Groningen. Ma poi l'affare, che a un certo punto sembrava fatto, sfumò improvvisamente.

In questa sessione di mercato, invece, Matavz piace molto alla Lazio, alla ricerca di un vice Klose che possa prendere il posto di Libor Kozak. Lo sloveno al momento non è il primo obiettivo della lista di Claudio Lotito e Igli Tare, che puntano soprattutto su uno fra Petric e Bergessio. 

Ma chissà che, a sorpresa, se svanissero gli altri due obiettivi, Lotito non possa fare indirettamente un regalo ad Adriano Galliani, prendendo Matavz prima del 20 agosto e togliendo al Psv uno dei punti di forza in vista del playoff di Champions.