Commenta per primo

L'infortunio di Eder è stato volutamente avvolto dalla Sampdoria in una fitta nebbia di mistero. Il brasiliano è arrivato al campo poco prima delle 13.30, dove lo stava aspettando il dottor Baldari, responsabile dell'area sanitaria blucerchiata. Si può desumere quindi che Eder abbia accusato il dolore mercoledì sera, al termine della doppia seduta che aveva regolarmente concluso, o ieri mattina e che dopo avere sentito telefonicamente Baldari si sia dato appuntamento al 'Mugnaini' per andare poi a sottoporsi ad accertamenti strumentali.

Infatti dottore e giocatore hanno lasciato Bogliasco alle 13.30 sull'auto di Baldari per ritornarci un'ora e mezza dopo, proprio mentre la squadra stava iniziando a salire sul campo superiore per una seduta di allenamento preclusa ai tifosi blucerchiati, la ventiquattresima della gestione Ferrara.

(Il Secolo XIX)