Commenta per primo
Strinic, Dodò, Santon e Nagatomo. I tifosi della Sampdoria, mentre si attende l'apertura del mercato, hanno imparato a memoria questa filastrocca. I tre giocatori dell'Inter e il croato del Napoli sono infatti i quattro nomi al momento in pole per occupare la fascia sinistra, ruolo che i blucerchiati sembravano decisi a rinforzare nonostante la presenza di Mesbah e Regini

Proprio Strinic sembrava poter rientrare in uno scambio con Regini, appetito da Sarri e dal Napoli: una soluzione che avrebbe accontentato tutte le parti in causa ma che difficilmente, almeno secondo il Secolo XIX, si concretizzerà.

Già perchè Vincenzo Montella avrebbe deciso di puntare sul giocatore già di proprietà della Samp, che sarebbe riuscito a convincere l'Aeroplanino. Questo nonostante l'imminente scadenza del contratto di Regini, che a giugno si svincolerà, salvo colpi di scena dell'ultimo minuto. 

Viste le difficoltà per Strinic, al momento sembra rimanere in vantaggio sugli altri nomi quello di Dodò, che potrebbe avviare le trattative già dopo il derby con il Genoa; bisognerà però attendere anche le decisioni di Roberto Mancini, che deciderà a breve quali giocatori non rientrano più nei piani nerazzurri.

La stracittadina di martedì, però, sarà un vero e proprio spartiacque per il mercato doriano. Già perchè oltre ai tre-quattro soliti noti, sempre secondo il quotidiano, ci sarebbe anche un nome a 'sorpresa'. Difficile ipotizzare chi sia al momento, l'identikit potrebbe iniziare a circolare dopo il Derby della Lanterna.