Calciomercato.com

Sampdoria: abbandonato Llorente, Berisha fuori portata. E su Eder...

Sampdoria: abbandonato Llorente, Berisha fuori portata. E su Eder...

  • Lorenzo Montaldo
La decisione presa ieri dal consiglio federale, su richiesta della Lega, avrà risvolti significativi sul mercato. È stato infatti deliberato che le società in carenza di indice di liquidità potranno acquistare calciatori, purché il saldo negativo non superi i 2,5 milioni. Ciò coinvolgerà anche la Sampdoria, che non avrebbe altrimenti potuto muoversi in altro modo sul mercato, anche se il club blucerchiato sperava in un importo più alto.

Se fosse stato mantenuto lo status quo, il Doria non avrebbe avuto la possibilità di chiudere neppure un prestito o uno svincolato, a meno di non cedere prima un altro giocatore. Lo spazio di manovra resta comunque basso ma la Samp è conscia della necessità di chiudere almeno un'operazione in attacco. È stata abbandonata definitivamente la pista Llorente, proprio quando l'affare sembrava essersi sbloccato, mentre l'idea Mergim Berisha del Red Bull Salisburgo in realtà non è mai sembrata particolarmente credibile, considerando le disponibilità economica della Samp e la caratura del giocatore, titolare in una squadra impegnata in Champions League e ora in Europa League. Il nome dell'attaccante tedesco dava piuttosto l'idea di un nome fatto circolare 'ad arte'.

Anche l'idea Eder, di rientro dalla Cina, sembra poco praticabile. Oltretutto le caratteristiche dell'italo-brasiliano non sono quelle ricercate in questo momento da Ranieri, che avrebbe voluto un giocatore più simile a Llorente. Più plausibile invece che da Corte Lambruschini si muovano alla ricerca di un prestito, o di un esubero da parte di altre squadre, magari da portare a a Genova sino al termine della stagione.

Altre notizie