1
Antonio Candreva, centrocampista della Sampdoria, parla a Sky dopo la partita vinta 2-1 contro lo Spezia: "Noi più esperti dobbiamo dare l’esempio. Arrivavamo da risultati non bellissimi e oggi sapevamo l’importanza della partita contro uno Spezia che stava bene. Ci tenevamo a vincere e lo abbiamo fatto. Abbiamo voglia di migliorarci ogni giorno, ogni allenamento. Poi però contano i risultati che finora sono stati altalenanti.”

MEGLIO ESTERNO DESTRO O SINISTRO? - “Sulla destra vado più sul fondo, mentre a sinistra ho più possibilità di rientrare verso la porta. Mi trovo meglio in entrambe le posizioni anche se poi per la maggior parte della carriera ho giocato a destra”.

SULL'AVVIO DI STAGIONE - “Lo scorso anno sono arrivato senza ritiro e con la stagione prolungata per il Covid. Quest’anno conoscevo il gruppo, l’ambiente e con tutto il tempo per prepararmi. Questo è solo il punto di partenza”.

SU D'AVERSA - “Nel calcio italiano non c’è pazienza e il primo che paga è il tecnico. Dispiace per le voci perché arrivavamo da un pareggio contro l’Udinese e una gara a Cagliari dove siamo stati puniti dagli episodi. C’è stato un po’ di malumore, ma abbiamo sempre lavorato bene. Con entusiasmo”.